testata FPA
n° 19 del 17 settembre 2016

In primo piano

Perché bisogna passare dalla scuola digitale all’innovazione della scuola

di Giovanni Biondi, presidente Indire

Se la scuola non saprà trasformarsi in un reale ambiente costruito per sostenere l’apprendimento perderà il suo monopolio di agenzia formativa per eccellenza. Oggi le tecnologie digitali possono davvero rendere possibile nel concreto quella che è rimasta un’utopia, specialmente fuori dalla scuola primaria


PNSD, l’opportunità di forzare il cambiamento e la necessità del coordinamento
di Nello Iacono, Stati Generali dell’Innovazione

E’ necessario coniugare partecipazione e cambiamento culturale con azioni di sistema che forzino alcuni passaggi, obbligando a nuovi comportamenti. Ad esempio, l’eliminazione della lezione frontale “by default”


PNSD, cosa succede se non si attivano il monitoraggio e la valutazione
di Luisanna Fiorini, dirigente scolastica presso il Servizio provinciale di valutazione per l’istruzione e la formazione in lingua italiana, Provincia di Bolzano

L’attivazione delle azioni sul monitoraggio e la valutazione presenti nel PNSD avrebbe garantito una forte attenzione alla valutazione di sistema, alla rendicontazione sociale e alle politiche di accountability necessarie alla trasparenza e alla qualità, Ma non è l’unico scricchiolio


Polireading, come soddisfare un’esigenza nascosta
di Paolo Paolini, Nicoletta Di Blas, Politecnico di Milano

Ecco come nasce e si sviluppa l’iniziativa Polireading, un club in rete di letture (internazionali) su temi rilevanti per l’innovazione della Scuola favorita dalle tecnologie


Formazione dei dirigenti scolastici: puntare su e-leadership e nuove modalità formative
di Nello Iacono, Stati Generali dell’Innovazione

Tra i percorsi formativi che si stanno avviando in questi giorni, è di primaria importanza quella indirizzata ai dirigenti scolastici, proprio perché pone le basi per una possibilità di cambiamento effettiva e organica delle scuole. Con degli indirizzi che sarebbe bene esplicitare

Post – it

Scuola, il cambiamento è fragile: come proteggere i nuovi ambienti e modelli organizzativi

di Vittorio Campione, direttore Fondazione Astrid

La scuola dell’era digitale richiede scelte a breve e lungo termine che mettano in sicurezza l’irreversibilità del processo di cambiamento: dalla progettazione e realizzazione di ambienti di apprendimento, ad un nuovo profilo professionale del personale della scuola


PNSD: quanto è difficile cambiare la Scuola. Ecco cosa migliorare
di Licia Cianfriglia, dirigente, vicepresidente ANP

A conclusione del primo anno scolastico di attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale, sfida ambiziosa, dobbiamo registrare alcune criticità e possiamo individuare possibili aree di miglioramento necessario

Scuola digitale e piano nazionale, un bilancio in chiaroscuro alla fine del primo anno
di Carlo Giovannella, Università Roma Tor Vergata, Smart Learning Ecosystems and Regional Development

L’anno appena trascorso ce lo ricorderemo, probabilmente, come l’anno del “fare”, anche se aleggia una diffusa sensazione che si sia trattato dell’anno del “dover fare”

Consigliati dagli altri Cantieri

Gullo: “Ecco perché Pec e Cad avranno lunga (e vegeta) vita”

di Elio Gullo, Funzione pubblica

Non siamo in ritardo rispetto a Eidas e all’Europa. Inoltre non siamo ultimi in nessuna classifica su “regolazione e utilizzo di servizi fiduciari”; la PEC è viva e vegeta e possiamo usarla senza paura; il CAD sarà, ancor di più e meglio, reso coerente con eIDAS


Consip: “Entro il 2016 il Cruscotto Gare che monitora l’avanzamento dei processi”
di Francesco Licci, direttore Supporto alle operazioni, Consip Spa

Il progetto sarà operativo con la messa on-line del nuovo sito Consip e ha come destinatari le imprese che partecipano alle gare Consip, le amministrazioni che utilizzano gli strumenti di acquisto resi disponibili dall’azienda, ma anche tutti i cittadini che vogliono conoscere la materia più nel dettaglio. L’obiettivo è quello di fornire informazioni aggiornate in tempo reale sull’avanzamento delle procedure di gara

Avviso agli innovatori

La Redazione di Cantieri accoglie con interesse proposte di articoli, interviste e casi studio che possano essere pubblicati sui nostri canali tematici. Scrivete a redazione.cantieri@forumpa.it

Accedi all’intero sapere condiviso dalla nostra task di riformatori. Scegli tra le altre newsletter e iscriviti.

in collaborazione con

Sponsor

digital360

 This email is sent to [email]

Send to a friend Facebook Twitter LinkedIn