testata FPA
n° 8 del 22 marzo 2016

In primo piano

Un approccio volontario e non costrittivo potrebbe funzionare in Italia, dove la diffusione di POS sembrerebbe essere dovuta più a stimoli del mercato che alla coercizione normativa. Nel nostro Paese la base installata dei POS nel 2014 ha raggiunto il numero di 1,8 milioni di unità: circa il 18% in più rispetto al 2013


Troppi lacci per i pagamenti innovativi, lanciamo una “banca tecnologica” a supporto
di Maurizio Pimpinella, presidente Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta elettronica

Solo una soluzione simile permetterebbe di incrementare la concorrenza nel mercato dei pagamenti, istituendo nuovi standard e aumentando la trasparenza per i soggetti interessati, raggiungendo gli scopi che il legislatore si era proposto con l’emanazione della PSD2 e garantendo al cittadino e alle istituzioni la piena operatività


Nell’e-commerce la ricetta per risolvere insoluti e controversie
di Marco Cuniberti, avvocato e componente del gruppo di lavoro Osservatorio ICT & Professionisti, Politecnico di Milano

Chi compra tramite e-commerce non accetta solo di pagare in anticipo, ma anche a scatola chiusa visto che otterrà il prodotto o il servizio solo in un secondo momento. Perché? La risposta è semplice: gli conviene


Lo smartphone per pagare ticket e visite, in Veneto: ecco come funziona
di Claudio Dario, commissario con funzioni di direttore generale dell’Azienda ULSS 17 di Monselice

 

L’Azienda Sociosanitaria n.17 di Monselice (Padova) è la prima realtà pubblica sanitaria del Veneto ad aver attivato il pagamento online delle prestazioni sanitarie utilizzando il portale predisposto dalla Regione del Veneto. Gli utenti possono usufruire di questo servizio 24 ore su 24

di Alessandro Osler, Trentino Riscossioni S.p.A. e Enrico Santoprete, Informatica Trentina S.p.A.

 

Nel 2015 è stato stipulato uno specifico protocollo d’intesa tra Provincia autonoma di Trento e Agenzia per l’Italia digitale, per fare in modo che il portale dei pagamenti potesse assumere il ruolo di piattaforma di riferimento per tutti gli enti pubblici trentini, anche al fine di salvaguardare e capitalizzare gli investimenti effettuati

Speciale Cantieri

I protagonisti raccontano Spid: cosa è ora, come sarà

 

Leggi il nostro dossier, che raccoglie 9 testimonianze di chi sta lavorando per realizzare il salto culturale e organizzativo necessario per portare in porto un’infrastruttura “mai tentata prima in Italia”

Avviso agli innovatori

La Redazione di Cantieri accoglie con interesse proposte di articoli, interviste e casi studio che possano essere pubblicati sui nostri canali tematici. Scrivete a redazione.cantieri@forumpa.it

Accedi all’intero sapere condiviso dalla nostra task di riformatori. Scegli tra le altre newsletter e iscriviti.

 This email is sent to [email]

Send to a friend Facebook Twitter LinkedIn